Influenza A. Dopo San Gennaro niente bacio anche per San Matteo

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Influenza A. Dopo San Gennaro niente bacio anche per San Matteo

08 Settembre 2009

L’influenza A fa un’altra ‘vittima’ fra i Santi: dopo San Gennaro, niente bacio a Salerno neppure per il braccio di San Matteo. I fedeli, fa sapere l’Asl Salerno, potranno toccare la reliquia soltanto con la mano.

Si tratta di una misura di prevenzione, "pur non sussistendo, allo stato, allarmismi da riferire al contagio dell’influenza A". La decisione è stata presa al termine di un incontro tra l’Asl Salerno, rappresentata dal direttore del dipartimento di Prevenzione, Domenico Della Porta, e le autorità ecclesiastiche.