Home News 5 buone ragioni per cui è inutile votare Forza Italia

Bussole

5 buone ragioni per cui è inutile votare Forza Italia

0
1

Il leader di Ncd e ministro dell'interno Alfano oggi ha parlato di voto inutile a Forza Italia. Il partito guidato da Silvio Berlusconi è ormai prigioniero di una contraddizione che lo indebolisce: ha scelto di stare alla opposizione ma vuole partecipare al processo delle riforme.

Un paradosso che si aggiunge ad almeno altre 5 buone ragioni per cui gli elettori di centrodestra, delusi o  tentati o meno dall'astensionismo, alle prossime elezioni europee dovranno fare una scelta: accontentarsi del revival forzista o scegliere chi ha imboccato con coraggio la direzione (giusta) per interpretare bisogni e desideri emergenti dei ceti medi italiani. Scegliere il Nuovo Centrodestra.

Il voto a Forza Italia è inutile perché:

1) Forza Italia con il suo atteggiamento radicale ma ondivago degli ultimi mesi ha sfasciato l'unità delle famiglie del centro e della destra italiana e cioè proprio la più grande eredità del berlusconismo;

2) Forza Italia ha smesso di ascoltare e di capire i cittadini italiani. Dai territori del nostro Paese viene una forte richiesta di partecipazione ai processi decisionali della politica. Forza Italia rinunciando alla battaglia per le preferenze e schierandosi con il Parlamento dei nominati non esaudisce più il desiderio di vicinanza e di dialogo espresso dagli italiani;

3) Essere liberi vuol dire essere responsabili ma Forza Italia uscendo dalla maggioranza del Governo Letta ha dimostrato di essere una forza politica che non ha una chiara visione dell'interesse generale del Paese. 

4) Forza Italia ha compreso con grave e colpevole ritardo, o almeno così sembra, che solo attraverso le riforme avremo istituzioni più solide, capaci di funzionare in modo efficace nell'ambito di una divisione equilibrata dei poteri. Per adesso Fi si limita a voler cambiare la legge elettorale. Non sappiamo che farà con altre riforme strategiche come il superamento del bicameralismo e la revisione del Titolo V.

5) Forza Italia non ha una visione chiara dell'Europa e tende spesso a fomentare le pulsioni antieuropee in chiave populista. Non si può rinunciare alla Ue, non si può uscire dall'euro. Al di là della necessità di rafforzare l'integrazione economica, dobbiamo costruire una Europa unità nella sua diversità, dove Nazioni fiere della propria identità e delle rispettive tradizioni nazionali siano in grado di unirsi nel rispetto del concetto di sussidiarietà.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here