Home News Abruzzo, Bondi incassa il sì degli sponsor per nove monumenti

Abruzzo, Bondi incassa il sì degli sponsor per nove monumenti

0
98

A una settimana dal G8 a L’Aquila, arrivano le prime adesioni dai parte di governi stranieri, enti privati e pubblici,  al piano di interventi finalizzato a salvare il patrimonio artistico del capoluogo abruzzese e del suo territorio. Il ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi incassa l’impegno diretto su nove monumenti. Nella conferenza stampa di presentazione del restauro della Chiesa di San Clemente a Casauria finanziato dal World Monuments Fund e dalla Fondazione Pescarabruzzo, ha elencato i monumenti che hanno già trovato uno sponsor.

Si tratta della la Chiesa di San Marco all'Aquila sulla quale è impegnata la Regione Veneto, la Chiesa delle Anime Sante con il governo francese, l'Oratorio di San Filippo Neri con il governo australiano, la Chiesa di Tocco di Casauria con il World Monuments Fund, mentre sono quasi chiuse le sponsorizzazioni per l'ex-Palazzo delle Poste dell'Aquila da parte del governo russo, della Frazione di Onna da parte di quello tedesco, del Forte Spagnolo da parte della Spagna. La Fondazione Monte dei Paschi ha manifestato il proprio intreresse per la Basilica di San Bernardino (a L'Aquila). Infine, Terna ha stabilito il finanziamento, un milione di euro, ma non ha ancora deciso quale monumento restaurare. Bondi ha inoltre ricordato i proventi in arrivo dal progetto lanciato da 56 artisti che saranno destinati alla popolazione e al recupero Teatro comunale e del Conservatorio dell'Aquila.

Tutto ciò, in attesa che durante il G8 il presidente americano Obama visiti i principali monumenti dell'Aquila danneggiati dal terremoto (fra cui la basilica di Collemaggio) e si esprima su quale adottare rispetto alla lista dei 45 stilata dal premier.  “Penso che Obama esprimerà  la sua preferenza proprio durante il G8 – ha affermato il ministro Bondi -. Credo anche sia prevista una sua visita ai monumenti, in particolare alla Basilica di Collemaggio, uno dei più importanti dell'Aquila. Speriamo”.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here