Accordo tra Abi e l’Unione delle Banche Arabe

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Accordo tra Abi e l’Unione delle Banche Arabe

17 Luglio 2007

Fouad Shaker, segretario generale della Union of Arab Bank, ha annunciato che l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) aprirà presto un istituto a Beirut per la formazione di professionisti bancari nel Medio Oriente.

L’annuncio è stato dato durante la riunione dell’Osservatorio sulle infrastrutture organizzata nel corso dei lavori della V Conferenza del Laboratorio Euromediterraneo a Milano. “A breve – ha detto Shaker – firmeremo un accordo con l’Abi per creare un istituto, con sede a Beirut, gestito dall’Abi stessa nella quale ci saranno esperti italiani che addestreranno bancari locali”.

Si tratta di un accordo per una maggiore collaborazione tra le due sponde del mediterraneo.