Home News Afghanistan, 3 ostaggi in sciopero della fame

Afghanistan, 3 ostaggi in sciopero della fame

0
48

Tre ostaggi sudcoreani dei diciannove sopravvissuti, ancora nelle mani dei talebani, hanno iniziato uno sciopero della fame. A riferirlo è l'agenzia sudcoreana Yonhap. Scopo della protesta è farsi riunire in un unico gruppo con i connazionali.

Citando fonti anonime, l'agenzia statale sudcoreana riferisce che i tre, un uomo e due donne, hanno iniziato la protesta da domenica mattina.

Rapiti il 19 luglio nella provincia di Ghazni, i volontari sudcoreani sono stati suddivisi in cinque piccoli gruppi e detenuti in luoghi diversi dai rapitori talebani. Degli iniziali ventitre volontari evangelici sequestrati, due sono stati uccisi dai talebani allo scadere di un ultimatum alle autorità di Kabul. Invece due ragazze sono state rilasciate il 13 agosto, come “gesto di buona volontà” avevano detto i rapitori, all'avvio di trattative dirette con emissari di Seul. Trattative che adesso però sembrano essersi arenate. In cambio del rilascio degli ostaggi, i talebani chiedono la scarcerazione di un gruppo di detenuti.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here