Home News Afghanistan: attacco suicida al mercato, motobomba fa 8 morti e 40 feriti

Tutte le news

Afghanistan: attacco suicida al mercato, motobomba fa 8 morti e 40 feriti

0
2

Otto persone sono morte e 40 ferite in un'esplosione a Badakhshan, nel nord-est dell’Afghanistan, Paese che, secondo UNHCR, è uno dei luoghi da cui si fugge di più al mondo. L'esplosione è avventa questa mattina in un mercato nel distretto di Keshm: un attentatore suicida a bordo di una motocicletta ha colpito nel mucchio, uccidendo anche bambini. L’attentato non ha ancora una rivendicazione ma viene dopo gli altri due, rivendicati dai Talebani, che hanno colpito la capitale Kabul, uccidendo 14 persone.

Nei giorni scorsi, il segretario alla Difesa Usa Ashton Carter ha incontrato il ministro turco della Difesa a margine della ministeriale della Nato a Bruxelles: si è parlato di Isis, ma anche di Afghanistan. Nel frattempo, il Parlamento di Kabul ha approvato le nomine proposte dal presidente Ashraf Ghani per i vertici della sicurezza: il generale Abdullah Khan Habibi alla guida del ministro della Difesa e Masoom Stanikzai a capo della Direzione Nazionale della Sicurezza (Nds, i servizi d'intelligence).

La nomina del generale Khan è stata approvata con 167 voti favorevoli su 224 mentre quella di Stanikzai con 161 voti. Il via libera del Parlamento è arrivato nello stesso giorno dell’attentato al mercato. Lo scorso dicembre, a seguito di un altro attacco taliban, si era dimesso dalla guida della Nds Rahmatullah Nabil, critico riguardo la politica di Ghani con il vicino Pakistan. Stanikzai, apprezzato dai comandanti Nato, era dallo scorso anno alla guida del ministero della Difesa di Kabul ma la sua nomina non era mai stata approvata dal Parlamento. In passato è stato tra l'altro ministro delle Comunicazioni e consigliere per la Sicurezza dell'ex presidente Hamid Karzai, al potere fino al 2014.

Non dimentichiamo che su un terreno sempre difficile come quello afghano ci sono ancora i militari italiani. Nei giorni scorsi a Camp Arena, a Herat, i nostri soldati del Train Advise Assist Command West (Taac W) hanno effettuato una donazione di generi alimentari in favore dell'associazione Pir Herat Charity Fondation (Phf), un ente nato nel 2009 con il compito di sostenere persone con disabilità. La donazione nasce da un'iniziativa dei militari italiani del Taac W, che in modo autonomo e spontaneo hanno raccolto i fondi, mentre la donazione è stata organizzata dalla Cooperazione civile e militare di Taac W.

Sempre a Camp Arena,  commemoriazione per il 180mo anniversario della costituzione del corpo dei Bersaglieri. Lo riferisce lo Stato maggiore della Difesa. Il generale Mirra in particolare, nel suo saluto augurale ai Bersaglieri presenti ad Herat, ha sottolineato il legame che ancor oggi permane con l'idea innovativa del generale La Marmora, che fondò i bersaglieri nel 1836. Attualmente in Afghanistan, i bersaglieri del settimo reggimento costituiscono la Task Force "Arena", i cui compiti principali sono quelli di garantire la sicurezza della base italiana e di concorrere, con numerose pattuglie lungo le strade di Herat, alla sicurezza della città e dei civili insieme alle Forze di sicurezza afghane.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here