Afghanistan, Prodi: “Fondamentale il ruolo di Italia e Gran Bretagna”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Afghanistan, Prodi: “Fondamentale il ruolo di Italia e Gran Bretagna”

24 Settembre 2007

L’operazione militare per liberare i due italiani rapiti in
Afghanistan si è svolta con un ruolo chiave dell’Italia e della Gran Bretagna,
nonostante sia stata “il frutto di una cooperazione molto forte tra diversi
paesi amici”. Lo ha precisato il presidente del Consiglio Romano Prodi questa
mattina da New York.

Il premier, che da stamani partecipa all’Assemblea generale
dell’Onu, ha spiegato di aver deciso di dare il via libera al blitz
sottolineando che si trattava “di un’operazione molto complessa” e che “ha
avuto negli italiani e nei britannici un ruolo del tutto particolare”.

Prodi ha inoltre affermato che le condizioni di salute del
militare italiano ferito “sono molto serie, ma i medici non hanno detto di più”.
E ha aggiunto: “Siamo molto preoccupati per le condizioni di salute del ferito”.