Afghanistan, raid su Sagin Uccisi 25 talebani

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Afghanistan, raid su Sagin Uccisi 25 talebani

21 Maggio 2007

Almeno 25 Talebani sono stati uccisi nella provincia meridionale afghana di Helmand in seguito a una nuova ondata di bombardamenti aerei da parte della coalizione multinazionale guidata dagli Stati Uniti. Il bilancio dell’ennesima battaglia è stato fornito dal ministero della Difesa di Kabul, e sostanzialmente confermato da fonti militari occidentali.
La coalizione Usa prosegue le proprie operazioni anti-guerriglia parallelamente a quelle condotte dall’Isaf, la Forza Internazionale di Assistenza per la Sicurezza, ora sotto comando Nato. Teatro dei raid, iniziati ieri e protrattisi per quattordici ore di seguito, i dintorni della cittadina di Sagin, nell’omonimo distretto. I combattimenti erano iniziati dopo che una pattuglia alleata era stata attaccata dagli insorti ad appena 3 chilometri dal centro di Sangin, riconquistata dai governativi il mese scorso ma a lungo rimasta sotto il controllo dei Talebani.