Home News Afghanistan. Visita a sorpresa di Brown alle truppe nel Sud

Afghanistan. Visita a sorpresa di Brown alle truppe nel Sud

0
56

Il premier britannico Gordon Brown è arrivato oggi a sorpresa in Afghanistan, dove ha visitato le truppe che sono impegnate, insieme ai Marines americani e all'esercito afghano, nell'operazione Musthturak contro i talebani nella provincia meridionale dell'Helmand.

Parlando a Camp Bastion, la principale base militare nella provincia di Helmand, Brown ha detto che l'operazione 'Moshtarak', l'offensiva di 15mila soldati internazionali e afghani contro la roccaforte talebana di Marjah, è un "simbolo di speranza".

"La mia visita è un'opportunità per ringraziare le migliaia di soldati britannici, afghani e internazionali coinvolti e le decine di esperti civili che lavorano alla stabilizzazione", ha detto Brown, parlando da Camp Bastion, la principale base britannica nel Sud dell'Afghanistan.

"Il loro coraggio, il loro sacrificio e la loro professionalità sono un esempio di come la comunità internazionale possa e debba intervenire per renderci tutti più sicuri", ha aggiunto il premier britannico, sottolineando poi la necessità di "una forte polizia afghana per creare una sicurezza duratura: questa è la sfida fondamentale per la prossima fase" dell'impegno internazionale in Afghanistan.

In questo contesto, Brown ha annunciato l'invio di altri 150 addestratori britannici. La visita del premier avviene nel pieno delle polemiche con i vertici militari britannici per le dichiarazioni da lui rilasciate davanti alla commissione d'inchiesta sulla guerra in Iraq. Secondo Brown, il governo di allora - nel quale era cancelliere dello Scacchiere - sostenne tutte le richieste dell'Esercito relative all'equipaggiamento, ma i militari hanno definito "semplicemente non vere" queste sue affermazioni.

"Dobbiamo vincere la pace oltre che la guerra", ha detto Brown. "Per questo è assolutamente cruciale che in soli 20 giorni dall'inizio dell'operazione, le forze congiunte internazionali e afghane, militari e civili, abbiano cominciato a fare di questo bastione della brutale insurrezione talebana un simbolo di speranza per gli abitanti", ha aggiunto il premier britannico.

Nel corso della visita, probabilmente l'ultima prima delle elezioni parlamentri del 6 maggio in Gran Bretagna, Brown ha passato in rivista le truppe britanniche a Camp Bastion e in due postazioni avanzate a Nad Ali, a nord di Marjah. L'offensiva contro Marjah è scattata il 13 febbraio.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here