Al-Assad: “Israele restituisca la nostra terra”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Al-Assad: “Israele restituisca la nostra terra”

17 Luglio 2007

“Siamo disponibili a riprendere il dialogo nel caso in cui Israele assuma un impegno serio per la restituzione della nostra terra”, lo ha detto il dittatore siriano Bashar al-Assad in occasione del discorso d’inizio del suo secondo mandato.

Assad vorrebbe che Israele “si impegni seriamente per la pace, fornendo assicurazioni precise sulla restituzione della nostra terra prima dell’avvio di una qualsiasi trattativa” inoltre il dittatore di Damasco ha tenuto a precisare che l’Iraq “è una lezione per chi non rispetta i diritti di questa regione” ma anche che il suo governo intende “rispettare le risoluzioni dell’Onu che riguardano la Siria denunciando tuttavia come ‘la comunità internazionale non sia pero’ in grado di far applicare quelle sulla nostra regione”.