Home News Al Qaeda decapita un uomo, poi si scusa per l’errore

Tutte le News

Al Qaeda decapita un uomo, poi si scusa per l’errore

1
76
L'organizzazione fondamentalista di Al Qaeda in Siria si è scusata con la folla per aver decapitato la persona sbagliata, scambiandola per un nemico. La testa del malcapitato è stata pure esposta al pubblico durante una parata. Questo è uno dei risultati della enorme confusione che aleggia tra i ribelli in Siria ormai preda dei gruppi estremisti e completamente abbandonati dalle forze occidentali che per qualche mese li hanno sostenuti. La testa è stata riconosciuta durante la parata come quella appartenente a un membro del gruppo sunnita Ahrar al-Sham, impegnato spesso al fianco dei miliziani qaedisti e dunque facente parte dello stesso schieramento. Dopo alcune ricerche un portavoce di Isis ha ammesso che l'uomo decapitato era Mohammed Fares, un comandante del gruppo sunnita scomparso da alcuni giorni.

  •  
  •  

1 COMMENT

  1. Mohammed Fares ha smesso-
    Mohammed Fares non scannerà più nessuno, né sciiti, né alauiti, né cristiani.

      Questa è già una gran bella notizia.

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here