Alitalia. La Repubblica, in arrivo nuovi tagli del personale

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Alitalia. La Repubblica, in arrivo nuovi tagli del personale

27 Novembre 2010

Per Alitalia si affacciano nuove ipotesi di riduzione del personale. Lo scrive La Repubblica, spiegando che se ne è parlato in un incontro informale ieri tra azienda e sindacalisti.

La compagnia sta cercando 400 dipendenti disposti a lasciare il posto di lavoro e nel contempo ha fatto partire l’operazione di esternalizzazione per i 400 lavoratori impiegati nell’handling negli scali di Alghero, Cagliari, Bari e Brindisi.

Ma sarebbero state discusse anche altre ipotesi più pesanti: i sindacalisti temono l’uscita di mille persone e per evitare i tagli a Fiumicino e Magliana, si starebbe scegliendo una soluzione come la cig a rotazione per due giorni al mese. In un primo momento l’azienda sonderà i lavoratori alla ricerca di 3-400 volontari pronti all’uscita.

"Da tempo avevamo detto che il progetto di riorganizzazione deve concludersi rapidamente, per il rilancio della compagnia". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a proposito delle notizie di stampa riguardo all’ipotesi di tagli e cassa integrazione per i lavoratori di Alitalia, arrivando al corteo di piazza della Repubblica per la manifestazione nazionale del sindacato di Corso d’Italia.