Alitalia, per Ugl tagli a retribuzioni “inammissibili”. Lo stop del sindacato

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Alitalia, per Ugl tagli a retribuzioni “inammissibili”. Lo stop del sindacato

24 Febbraio 2014

 Il sindacato Ugl respinge le richieste fatte da Alitalia di taglio alle retribuzioni. Secondo il sindacato la proposta dei vertici dell’azienda è "inammissibile". "La nostra organizzazione sindacale si dichiara contraria a ulteriori interventi sul costo del lavoro", spiega in una nota Ugl, "ogni valutazione ulteriore sarà rimandata alla presentazione del nuovo piano industriale sostenuto da un nuovo assetto societario. In assenza di questi elementi e riteniamo che non vi siano condizioni per poter affrontare alcun intervento". Alitalia aveva chiesto un intervento sul costo del lavoro per garantire la sostenibilità della azienda.