Home News Alle amministrative il Nuovo Centrodestra sfida Renzi in casa

Network

Alle amministrative il Nuovo Centrodestra sfida Renzi in casa

La battaglia per le elezioni amministrative a Firenze entra nel vivo. In casa Renzi, il Nuovo Centrodestra ha deciso di dare una svolta e un segnale forte per tutto il territorio. Un messaggio che dimostra come i moderati toscani siano intenzionati a vincere, stavolta per davvero. E sì, perché Firenze non è solo la città di Renzi ma anche di Denis Verdini. Cosa non da poco e non indifferente visto che negli anni passati il centrodestra toscano ha perso molti elettori.

Così il Nuovo Centrodestra ha calato l’asso con una candidatura tutta in rosa, in alleanza con l’Udc. La candidata per Palazzo Vecchio, Gianna Scatizzi, viene dal vertice di Confartigianato. Ha scelto di scendere in campo, lasciando la sua posizione di dirigente, per spendersi personalmente con la gente e per la gente. #insieme. Una scelta sostenuta da tutti gli amici di Ncd Firenze e non solo.

Il neovicepresidente di Confartigianato, Alessandro Vittorio Sorani, ha commentato la scelta di Gianna: "Siamo certi che saprà vivacizzare la competizione elettorale e saprà distinguersi anche in questo frangente, grazie alle competenze che le sono proprie tra cui, quella per noi importantissima, della profonda conoscenza del contesto imprenditoriale locale". "Auguriamo a lei e a tutti gli altri candidati sindaco buon lavoro, invitandoli a prestare la massima attenzione alle esigenze delle imprese, in special modo delle microimprese e Pmi, che costituiscono la base su cui poggia l’economia locale".

Augurio ricevuto e messaggio raccolto fin da subito. La macchina elettorale è scattata con un grande entusiasmo e una calorosa partecipazione da parte dei sostenitori della candidata Ncd che avvia la sua campagna parlando d’impresa, lavoro, infrastrutture, degrado, tasse ma anche anziani e sociale. La percezione profonda del tessuto urbano e civile locale ha permesso e sta permettendo alla Scatizzi di occuparsi, con competenza, delle varie problematiche della città gigliata.

La lista dei candidati non poteva tradire le aspettative e la proposta politica che Gianna ha costruito attorno a sé: una squadra di uomini e donne provenienti da tutti i quartieri di Firenze. "Sono proprio soddisfatta di questa squadra entusiasta e motivata", dice la Scatizzi, "abbiamo già fatto una riunione per programmare gli impegni comuni da qui al 25 maggio. Prima di tutto, vogliamo andare nei quartieri e nei rioni, per ascoltare e capire meglio le singole situazioni. Non abbiamo la presunzione di conoscere ogni singola realtà e di avere la soluzione a portata di mano. Prima ascolteremo, poi faremo proposte serie e credibili. E proporremo a tutti i fiorentini che incontreremo in queste settimane di restare in contatto con noi, e di continuare a lavorare insieme anche dopo il 25 maggio".

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here