Amministrative: domani e lunedi’ in 6 mln al voto

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Amministrative: domani e lunedi’ in 6 mln al voto

26 Aprile 2008

Domani e lunedì si svolgerà il turno di ballottaggio per le elezioni dei presidenti di 5 province e dei sindaci di 43 comuni, di cui 6 capoluoghi di provincia.

Il corpo elettorale interessato alla consultazione è complessivamente, considerando una volta sola gli enti interessati a più elezioni, di 5.716.839 elettori di cui 2.732.867 maschi e 2.983.972 femmine. Le sezioni elettorali coinvolte sono 6.566.

Negli stessi giorni è previsto anche il ballottaggio per l’elezione del sindaco del comune di Udine. Il corpo elettorale interessato alla consultazione è di circa 80.000 elettori di cui 37.000 maschi e 43.000 femmine. Le sezioni elettorali interessate sono 100. Nelle medesime giornate si svolgerà poi il primo turno elettorale per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale di Jerago con Orago (Varese). Il corpo elettorale interessato alla consultazione è di 4.120 elettori, di cui 2.007 maschi e 2.113 femmine. Le sezioni elettorali coinvolte sono 5.

Per tutte le consultazioni, spiega il Viminale, le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 8 alle 22 della domenica e dalle 7 alle 15 del lunedì, mentre lo scrutinio avrà inizio al termine delle operazioni di voto.

Per il turno di ballottaggio si vota solo tra i due candidati che hanno ottenuto al primo turno il maggior numero di voti, tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. I risultati delle operazioni elettorali saranno diffusi in tempo reale attraverso i siti www.interno.it e www.ballottaggi2008.interno.it.

TESSERA ELETTORALE Il ministero dell’Interno ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento valido, la tessera elettorale.

Chi avesse smarrito la propria tessera, potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali, che a tal fine saranno aperti da martedì 22 a sabato 26 aprile, dalle ore 9 alle ore 19, mentre domenica 27 e lunedì 28 aprile, giorni della votazione, per tutta la durata delle operazioni di voto.

Gli elettori sono invitati a voler verificare sin d’ora se siano in possesso di tale documento e, in mancanza, a richiedere al più presto il rilascio del duplicato, evitando di concentrare tali richieste nei giorni di votazione.

VIETATO INTRODURRE TELEFONI CELLULARI NELLE CABINE ELETTORALI Si ricorda, infine, che per assicurare la segretezza dell’espressione del diritto di voto, anche in questa tornata sarà vietato introdurre all’interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini.

Il presidente dell’ufficio elettorale di sezione, all’atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale da parte dell’elettore, inviterà l’elettore stesso a depositare le apparecchiature indicate di cui è al momento in possesso.

Le apparecchiature depositate dall’elettore, prese in consegna dal presidente dell’ufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, saranno restituite dopo l’espressione del voto.

Chiunque violi tale divieto è passibile di denuncia alla competente autorità giudiziaria con conseguenti sanzioni detentive e pecuniarie.

APCOM