Auto con nomadi in fuga investe una famiglia: bimbo di 9 anni in rianimazione

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Auto con nomadi in fuga investe una famiglia: bimbo di 9 anni in rianimazione

22 Ottobre 2010

Non hanno rispettato l’alt della polizia: ne è nato un inseguimento che si è concluso con il ferimento di due bambini. È successo nel pomeriggio nel centro di Sesto Fiorentino (Firenze), protagonisti due nomadi di origine serba di 18 e 19 anni che viaggiavano su una Jaguar.

Secondo quanto ricostruito, l’auto con a bordo i rom si è scontrata con una Yaris, in piazza Gramsci. A bordo c’era un giovane italiano con due bambini. La Yaris ha sbattuto contro un muro e si è ribaltata. I nomadi hanno cercato di scappare, la polizia è riuscita a bloccarne ed arrestare i due giovani nomadi che sono stati portati nel carcere di Sollicciano dopo essere stati sottoposti all’alcoltest e al test sulla droga.

I due bambini che viaggiavano sulla Yaris sono rimasti feriti e sono stati portati in ospedale. Il bambino di 9 anni è in prognosi riservata, ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Meyer. L’altro fratello di 16 anni è ancora sotto osservazione ma le sue condizioni non destano preoccupazione e probabilmente sarà dimesso nelle prossime ore. Padre, madre e terzo figlio sono già usciti dall’ospedale.

Le accuse nei confronti dei due ragazzi alla guida della Jaguar sono resistenza a pubblico ufficiale, lesioni gravissime colpose e omissione di soccorso.