Bari, coppia arrestata per furto d’uva

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Bari, coppia arrestata per furto d’uva

19 Novembre 2007

Sembra trovare conferma la teoria popolare secondo cui in Italia in carcere finiscono solo quelli che rubano la frutta.
Una coppia di Ceglie del Campo (Ba) è stata, infatti, arrestata perchè sorpresa da un imprenditore mentre caricava in auto alcune casse piene di uva.

Si tratta di Vito Francavilla, 39 anni, e della sua convivente Porzia De Serio, 35, entrambi con precedenti. A bloccarli sono stati i carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle.

I militari prima hanno ascoltato l’imprenditore derubato che ha riferito di aver visto due persone mentre stavano caricando su una Fiat Panda alcune casse piene di uva appena vendemmiata e destinata all’esportazione di sua proprieta’ e che, nonostante avesse tentato di fermarli, i due erano riusciti comunque a fuggire.

Sulla scorta della descrizione e grazie al numero di targa, i carabinieri hanno rintracciato poco dopo i due responsabili che stavano facendo ritorno nella propria abitazione con l’autovettura ancora carica della refurtiva. Secondo quanto riferito dagli operai del ‘tendone’, la coppia aveva effettuato altri due raid nella stessa mattina, asportando complessivamente oltre 6 quintali di uva del valore di circa mille euro ed altri furti erano avvenuti anche nei giorni precedenti. La refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.