Home News Barroso sul Governo Letta: “In Italia torna la stabilità politica”

Tutte le News

Barroso sul Governo Letta: “In Italia torna la stabilità politica”

0
97

Per adesso è un'apertura sulla fiducia. Il presidente della Commissione Europea incontra il premier italiano Enrico Letta che gli presenta un piano d'azione ancora senza cifre ma utile a tranquillizzare la Commissione. Il fatto che Barroso, e prima di lui Merkel e Hollande, abbiano definito "responsabile" il nuovo esecutivo italiano se non è una cambiale è in bianco è almeno una spinta favorevole affinché l'Italia a tempo debito possa uscire dalla procedura di deficit.

Nelle prossime settimane, dunque, il ministro della economia, Saccomanni, e quello delle politiche europee, Moavero, dovranno tradurre in cifre le linee guida tracciate dal premier, chiarendo innanzitutto come farà l'Italia a mantenere gli impegni presi in Europa se vuole tagliare le tasse, sia l'IMU sia per quanto riguarda i provvedimenti per ridurre la disoccupazione giovanile, al centro del colloquio tra Letta e Barroso.

Se i dati saranno convincenti, l'Italia potrebbe uscire dalla lista dei Paesi strangolati dal deficit, "Sono fiducioso che questo accada," ha detto il Presidente Barroso, ma tutto dipende dalla "concretezza" del piano che verrà presentato. Per la Commissione, in ogni caso, è "essenziale" che Roma perseveri nelle azioni per ridurre il debito e sulla strada delle riforme strutturali.

Ovviamente siamo ancora nel mirino, la Commissione, ha detto Barroso, continuerà a monitorare "closely" l'Italia fino al prossimo vertice europeo di giugno quando capiremo quale sarà la linea della Ue, rigore o prime aperture alla crescita. Barroso, infine, ha sottolineato la "capacità di costruire ponti" di Letta, dicendo che "in Italia è tornata la stabilità politica".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here