Bombe nel Daghestan, avvertimento a Putin o semplice criminalità?

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Bombe nel Daghestan, avvertimento a Putin o semplice criminalità?

18 Gennaio 2014

Bombe nel Daghestan russo, a Makhatchkala, la capitale della regione del Caucaso. L’attacco arriva a pochi giorni di distanza dalle Olimpiadi invernali di Sochi, vetrina sulla Russia a cui Putin tiene molto. Secondo Itar-Tass, ci sarebbero numerosi morti e feriti, ma il ministero dell’interno di Mosca smentisce parlando solo di 7 feriti. Polizia e intelligence russa al lavoro, per capire se si tratta di un "avvertimento" al Cremlino in concomitanza con i giochi o piuttosto del risultato della guerra tra bande criminali che infestano la città.