Brunetta e parti sociali, coperture per accordo tra 40 e 50 mld euro

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Brunetta e parti sociali, coperture per accordo tra 40 e 50 mld euro

03 Settembre 2013

Secondo il capogruppo del pdl, Renato Brunetta,  "Confindustria e sindacati non solo non ipotizzano alcun tipo di copertura per la realizzazione dell’accordo fatto ieri, ma neanche quantificano nel loro documento il costo dell’operazione. Ebbene, lo facciamo noi: per avere davvero effetto sull’economia, tutte le misure elencate nel ‘Patto’ richiedono dai 40 ai 50 miliardi". E ancora: "Confindustria e sindacati quantifichino, come atto di responsabilità, il costo delle loro proposte e propongano delle coperture, come ha fatto il Pdl con riferimento all’Imu. Saremo tutti contenti di chiedere al presidente Letta di portare in Consiglio dei ministri e di approvare con tempestività un testo normativo che contenga tutti i punti del patto siglato ieri, con relative coperture". Brunetta si chiede perché "Confindustria e sindacati hanno proposto solo incentivi e sgravi fiscali a carico dello Stato e non anche misure di vero stimolo all’economia, quali l’aumento dell’orario di lavoro, l’aumento della produttività, la riduzione delle festività retribuite e la riorganizzazione degli ammortizzatori sociali, sul modello delle riforme tedesche dei primi anni 2000. Se tengono veramente a cuore la crescita e l’occupazione in Italia, affrontare questi nodi è ormai indilazionabile”.