Cameron rottama la burocrazia, “Bloccata carta di credito europea”

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Cameron rottama la burocrazia, “Bloccata carta di credito europea”

29 Giugno 2013

David Cameron torna ad agitare lo spettro dell’Europa. Il premier inglese ha detto che bisogna "rottamare molti regolamenti europei" e "ridurre la burocrazia", chiedendo una grande operazione di semplificazione del "superstato" europeo. "Abbiamo bloccato la carta di credito europea", ha spiegato Cameron, che in patria deve vedersela con politici e movimenti che stanno raccogliendo consenso proprio nella storica battaglia per la indipendenza di Londra da Bruxelles. Cameron si è opposto all’accordo di bilancio Ue 2014-2020 raggiunto tra Consiglio ed Europarlamento, rivendicando: ”Ho sconfitto i tentativi di ridurre lo sconto britannico”. "A febbraio abbiamo fatto un accordo storico per tagliare il bilancio Ue. Sono lieto che i parlamentari europei finalmente si siano dichiarati d’accordo. Bisogna attenersi a quell’accordo", ha sottolineato il premier inglese. Il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz ha commentato che Cameron "non è mai contento" quando si tratta di approvare i bilanci europei".