Camorra, 4 milioni di beni sequestrati a ex consigliere Forza Italia

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Camorra, 4 milioni di beni sequestrati a ex consigliere Forza Italia

06 Dicembre 2013

Beni mobili e immobili sequestrati a un ex consigliere comunale di Casal di Principe eletto nelle liste di Forza Italia, accusato con un imprenditore suo complice di essere vicino al clan dei Casalesi. I beni, terreni, fabbricati, società, veicoli, per un valore di circa 4 milioni di euro, sono sotto sequestro da parte della Dia di Napoli. I sequestri sono stati effettuati nelle province di Caserta, Latina e Milano in Campania.  Il coinvolgimento dell’ex consigliere forzista è legato alla indagine "Il principe e la ballerina" scattata nel 2011 e che portò a processo anche l’ex sottosegretario all’economia Nicola Cosentino. Sempre secondo l’accusa, l’ex consigliere avrebbe promesso assunzioni in un centro commerciale mai costruito.