Home News Caso Vendola, Quagliariello (Pdl): “Ennesima incursione dei pm”

Caso Vendola, Quagliariello (Pdl): “Ennesima incursione dei pm”

1
20

 

''Non può non turbare l'ennesima “tempestiva” incursione e pubblicizzazione di una iniziativa giudiziaria alla vigilia della scelta di un candidato presidente''. Lo dichiara Gaetano Quagliariello, vicepresidente dei senatori Pdl, benchè sottolinei che ''in nome di una diversa concezione del servizio sanitario in Puglia il centrodestra si candidò contro Nichi Vendola, ha condotto cinque anni di serrata opposizione sul piano politico, e continuera' a incalzare la sinistra da qui alle regionali'' .

Per l’esponente Pdl “è un film già visto in Campania con lo stillicidio mediatico-giudiziario nei confronti di Nicola Cosentino e l'uso dei pentiti a orologeria. Anche altrove, come in Lombardia, non sono mancati tentativi di condizionamento di un momento così importante per la vita democratica come quello che precede la scelta di un candidato e l'avvio di una campagna elettorale''. ''Non taceremo oggi - aggiunge Quagliariello - che la notizia di un'iscrizione sul registro degli indagati, a quanto pare risalente a due mesi fa e “tempestivamente”  fatta trapelare a pochi giorni dalle primarie, entra a gamba tesa in campo avversario.

Vendola merita lo stesso garantismo che a differenza di lui abbiamo richiesto in passato per i suoi avversari cosi' come per i suoi alleati. Oggi quelle garanzie le pretendiamo anche per lui''. Infine il vicepresidente dei senatori Pdl rileva che “pur confermando  il giudizio negativo sulla gestione della sanità in Puglia e preannunciando una dura battaglia politica in campagna elettorale, non possiamo neanche esimerci dall'interrogarci ancora una volta su alcuni casi di utilizzo della custodia cautelare sui quali la lettura della stampa di questi giorni fa sorgere più di una perplessità, a prescindere dalla parte politica che ha fin qui governato la Regione e che ne viene investita”.

 

  •  
  •  

1 COMMENT

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here