Cina, ordinato vescovo con l’approvazione del Vaticano

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Cina, ordinato vescovo con l’approvazione del Vaticano

04 Dicembre 2007

In Cina è stato ordinato questa mattina il nuovo vescovo di Guangzhou (nella provincia di Guangdong), mons. Gan Junqiu, insieme a due vescovi ausiliari.

L’ordinazione di Padre Joseph Gan Junqiu ha avuto l’approvazione sia del governo cinese che del Vaticano, che formalmente non hanno rapporti diplomatici.

Alla cerimonia che si è svolta nella cattedrale del Sacro Cuore di Guangzhou hanno partecipato quasi 1500 fedeli e altri hanno seguito l’evento all’esterno su un maxi-schermo. Mons.Gan, 43 anni, è stato ordinato con mandato papale e riconoscimento del governo cinese.

Secondo un sito cattolico locale gli ufficiali di Pechino dell’amministrazione statale per gli affari religiosi e i responsabili del governo di Guangdong – come riferisce l’agenzia Uca News – hanno partecipato alla celebrazione, mettendo a disposizione “risorse umane e finanziarie per assicurare la sicurezza dell’ordinazione”.

Nel corso della cerimonia il nuovo vescovo ha ribadito che la Chiesa cattolica è “una, santa, apostolica e cattolica”. Un altro vescovo, mons.Francis Lu Shouwang di Yichang, era stato ordinato il 30 novembre.