Con gli exit poll, Genova e Verona al Centrodestra

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Con gli exit poll, Genova e Verona al Centrodestra

25 Giugno 2017

Le proiezioni confermano gli exit poll, i ballottaggi delle Comunali sono stati un altro schiaffone per il Pd renziano. Un’altra sconfitta per l’ex premier e ora segretario del partito democratico. Il Centrodestra vince a Genova, un risultato storico, e a Verona, con Federico Sboarina. Il Centrodestra è avanti in tanti comuni italiani. La sinistra invece perde anche a Parma, dove la poltrona resta quella di Pizzarotti (al 58%). 5 Stelle non pervenuto o quasi. Continueremo a seguire lo spoglio elettorale, ma se le proiezi saranno confermate due cose si possono dire oltre che il Centrodestra, unito, vince.

Stanotte sono crollati due dei miti elettorali del partito democratico. Uno, finisce il mito che la sinistra vince più della destra alle amministrative, a livello locale. A quanto pare, per il centrodestra le elezioni locali non sono più così problematiche. Due, cade il mito che la sinistra va meglio della destra ai ballottaggi, il trend per cui al secondo turno in genere il Centrodestra si squaglia e la sinistra tende ad allargarsi quel poco che serve per vincere. Non è più così. Aggiungiamo anche il dato, bassissimo, della affluenza. Siamo al 47% e qualcosa, uno dei dati partecipazione al voto più bassi della storia repubblicana, che ripropone il problema della crisi della rappresentanza. 

Genova, dunque, passa al Centrodestra. Marco Bucci è al 55%. Un risultato storico per la destra, come abbiamo detto, che vince là dove il centrosinistra aveva tradizionalmente governato, proprio a Genova che è anche la città di Beppe Grillo. A Verona, Sboarina viene dato al 56,9%. Il Centrodestra ha vinto anche qui.