Romanzi americani

Con Leanne Shapton torniamo ai frammenti di un discorso amoroso

0
254

Quante e quali forme può assumere il racconto di una storia d’amore? Tante: romanzi, poesie, film, fumetti, canzoni e chissà che altro. Ma se pensavate di aver conosciuto l’amore in ogni sua forma siate pronti a ricredervi, perché Leanne Shapton - illustratrice americana, già art-director del “New York Times” - ha pubblicato un libro geniale, spiazzante e sorprendente. Titolo: “Importanti oggetti personali e memorabilia dalla collezione di Lenore Doolan e Harold Morris, compresi libri, abiti e gioielli”. Sottotitolo: “Sabato 14 febbraio 2009, New York”. Casa editrice (fasulla, dato che in Italia pubblica Rizzoli): “Casa d’aste Strachan & Quinn”. Come avrete intuito, si tratta in tutto e per tutto di un catalogo di oggetti stilato da una casa d’aste a beneficio di potenziali acquirenti: 332 fotografie rappresentanti i singoli lotti, con tanto di descrizioni, dimensioni e valori indicativi. Ogni oggetto è appartenuto ai due protagonisti, Lenore e Harold, e racconta un frammento della loro storia d’amore: al lettore il compito di ricostruire e immaginare quella storia, partendo dalle poche indicazioni fornite dal catalogo.

Il primo lotto, numero 1001, è una “fotografia di Lenore Doolan a 26 anni”, scattata dal collega Adam Bainbridge, e ritrae la nostra eroina “alla sua scrivania al New York Times nel 2002”; 4x6 pollici, valore: 10-20$. Il secondo lotto, invece, è una “fototessera di Harold Morris a 39 anni”, scattata sempre nel 2002 “prima di partire per un reportage nelle Filippine”; 2x2 pollici, valore: sempre 10-20$. Entrambi i protagonisti sembrano sereni: Lenore, nell’ufficio del quotidiano, gioca con l’obiettivo; Harold ha il volto rilassato, nonostante la partenza per le Filippine sia imminente. I due si incontrano poco dopo, al lotto 1005: “Fotografia di Harold Morris e Lenore Doolan” scattata “alla festa di Halloween a casa Subramanian-Vitale”. Lui è vestito da Houdini, con tanto di catene ai polsi; lei da Lizzie Borden, protagonista di un celebre caso di cronaca nera nel 1892, e ha la camicetta imbrattata di sangue. Si tratta del loro primo incontro, coronato da un fazzolettino di carta (lotto 1006) su cui Lenore appunta il suo indirizzo mail: “Presenta qualche piega e lievi segni di usura”, avverte il catalogo, e vale tra i 15 e i 20$.

Cos’è successo quella sera di Halloween, a casa di amici comuni? Sappiamo che Lenore e Harold si sono conosciuti, lo prova una foto, e che lei gli ha lasciato il suo indirizzo mail. Ma chi ha fatto il primo passo? È stato amore a prima vista? Questo non lo sappiamo, e la bellezza del libro della Shapton sta proprio qui: tra un oggetto e l’altro ci sono buchi da riempire, e ogni lettore deve improvvisarsi sognatore, scrittore, narratore. Pagina dopo pagina scopriamo vestiti, libri appuntati, fotografie (moltissime fotografie), cd, oggetti da cucina e oggetti da viaggio che dovrebbero rivelarci qualcosa sulla natura dei nostri personaggi. Il lotto 1081 ci racconta un viaggio in Italia: si tratta di “tre cartoline da Venezia”, e sul retro di una Lenore ha scritto “Ragazzo, sono andata in piazza San Marco. Ci vediamo di fronte alle colonne rosse alle 4?”; un’altra è compilata da Harold: “Non ho avuto cuore di svegliarti. Sono al bar qui a fianco”. Ci sono poi fotografie della coppia che mangia un piatto di spaghetti, di Harold che “beve uno Spritz sulla veranda della Locanda Cipriani”. Istantanee di due innamorati, nella città più romantica del mondo.

Nel 2004 Harold e Lenore stanno ancora insieme: una fotografia li ritrae a un’altra festa di Halloween, vestiti da Orso Paddington (lui) e Anna Magnani (lei). Poi, col tempo, qualcosa si rompe: arrivano i litigi, e il silenzio. Il lotto 1325 è una rivista di cucina, contenente una lettera a firma Harold Morris: “La tua proposta di amicizia è bellissima, e posso solo sperare che un giorno ci arriveremo davvero”. Che la storia d’amore sia finita lo dimostra il libro che tenete in mano: tutti gli oggetti della coppia sono finiti all’asta e, coincidenze del destino, la vendita si terrà proprio il giorno di San Valentino. Nascita, apice e fine del rapporto tra Harold e Lenore sono invece tutti da scoprire tenendo presente che, talvolta, un oggetto è più espressivo di mille parole. L’invenzione geniale della Shapton, che consiglierei come regalo di Natale per gli amici più romantici, ha già conquistato il cinema: come racconta Francesca Motta sul “Sole 24 Ore”, la Paramount ha comprato i diritti (battuti, guarda caso, all’asta). Coproduttori e protagonisti saranno Brad Pitt e Natalie Portman, innamoratisi a loro volta di Harold e Leonore.

L. Shapton, Importanti oggetti personali e memorabilia dalla collezione di Lenore Doolan e Harold Morris, compresi libri, abiti e gioielli, Milano, Rizzoli, 2010
pp. 129, € 18.00

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here