Corteo per i Marò: “Tutti insieme, nessuno indietro”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Corteo per i Marò: “Tutti insieme, nessuno indietro”

15 Giugno 2014

Ieri a Roma si è svolto il corteo per chiedere che i Marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, "ingiustamente detenuti" in India con l’accusa di omicidio, tornino in Italia. Al Corteo hanno partecipato centinaia di persone, cittadini, militari ed ex miliari, alpini, uomini del San Marco (risuonava il motto "per mare e per Terra" mentre sventolavano i tricolori). Presenti anche alcuni personaggi politici come l’ex sindaco di Roma Alemanno. Presente anche il direttore del quotidiano Il Tempo Gian Marco Chiocci, il giornale che ha lanciato la campagna "Tutti insieme, nessuno indietro". "Io sto con i marò" e "Liberi subito" gli slogan che hanno accompagnato il corteo. Paola Moschetti, compagna di Massimiliano Latorre, ha dichiarato che c’è "grande fiducia nel governo", con i ministri degli Esteri e della Difesa, "sono coordinati tra loro e in continuo contatto con noi". "Si sa che non è un cammino facile e non sarà di breve durata loro non hanno mai perso la forza. Il loro comportamento è esemplare e il nostro appello è a non dimenticare mai questa situazione e far rispettare i diritti umani e internazionali che da mesi sono violati".