Home News Cosentino si dimette da sottosegretario e da leader del Pdl campano

Cosentino si dimette da sottosegretario e da leader del Pdl campano

0
32

Nicola Cosentino si è dimesso. Ha lasciato non solo l’incarico di coordinatore regionale del Pdl in Campania ma anche quello di sottosegretario all’Economia. “Libero il campo da ogni strumentalizzazione” è la sua motivazione.

La decisione arriva poco dopo il pranzo tra  il premier Berlusconi e il presidente della Camera Gianfranco Fini. Incontro nel quale sarebbe stato dato il via libera al sostegno del Pdl alla candidatura Udc Domenico Zinzi per la presidenza della Provincia di Caserta. Una candidatura rispetto alla quale Cosentino e una parte del Pdl campano si è sempre opposto, rivendicando la necessità di un candidato Pdl.  La questione dell’alleanza con l’Udc per la presidenza della Provincia di Caserta, collegata all’accordo con i centristi sul candidato governatore del Pdl Stefano Caldoro, è stato uno dei temi trattati dai due co-fondatori del Pdl che si sono visti a pranzo all’Hotel de Russie insieme ai coordinatori nazionali Bondi, Verdini e La Russa, i capigruppo di Camera e Senato, Fabrizio Cicchitto e Maurizio Gasparri e i loro vice, Italo Bocchino e Gaetano Quagliariello.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here