Home News Crisi: la Svizzera taglia le stime del pil

Crisi: la Svizzera taglia le stime del pil

0
60

Le alte quotazioni del franco svizzero, malgrado il limite imposto dalla Banca Centrale,pesano sull'economia del paese e il governo di Berna ha tagliato le previsioni del Pil per il 2011 e il 2012. L'economia svizzera dovrebbe crescere cosi' dell'1,8% quest'anno (contro +1,9% della precedente stima) e frenare a un +0,5% nel 2012 (prima si parlava di +0,9%). A essere colpito l'export che registrera' un modesto +0,4% nel 2012. Il 15 la Banca Centrale potrebbe nuovamente intervenire sui cambi.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here