Cuperlo chiede chiarezza ma ha preso una batosta

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Cuperlo chiede chiarezza ma ha preso una batosta

09 Dicembre 2013

"L’unità del Pd è un valore profondo, ma si basa sulla chiarezza reciproca, sulla trasparenza delle scelte e sulla forza del pensiero", lo ha detto Gianni Cuperlo dopo aver appreso i risultati delle primarie del Pd. "La sinistra ha una storia interamente nuova da scrivere per tante ragioni e dobbiamo ripartire da qui dopo questa giornata così preziosa". Cuperlo ha subito una sconfitta pesante, battuto da Renzi e insidiato da Civati in numerose regioni del Nord. Nonostante la dialettica convincente e l’apparato del Pd che sembrava sostenerlo, il suo è stato un risulato deludente. Con Cuperlo, ad essere sconfitta è dunque la vecchia classe dirigente che ha guidato il partito negli ultimi 20 anni.