D’Alema fa salire tutti in aereo tranne La Stampa

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

D’Alema fa salire tutti in aereo tranne La Stampa

15 Giugno 2007

La Stampa nei giorni scorsi ha rivelato i presunti conti esteri di D’Alema e il ministro degli Esteri impedisce per due volte al giornalista del quotidiano torinese incaricato di seguirlo nel suo viaggio in Turchia e in Serbia di salire sul suo aereo di Stato. Protesta del Cdr della Stampa che riporta oggi la notizia.

Il primo episodio risale a venerdì scorso. “Contrariamente al solito e a differenza che per gli altri giornalisti – scrive La Stampa -, non c’era posto per lui sull’aereo di Stato diretto tre giorni dopo ad Ankara”. “La Farnesina – prosegue l’articolo – chiariva che l’esclusione non era personalmente rivolta al giornalista, ma alla testata per la quale lavorava, incorsa nell’ira del ministro (presumibilmente per l’articolo relativo al rapporto Krol)”. “La direzione della Stampa non ha ritenuto opportuno aprire un caso, preferendo far rientrare l’accaduto nella vasta umoralità dei potenti. Ma ieri –  sottolinea il quotidiano torinese  – l’episodio si è ripetuto con l’aereo del ministro diretto a Belgrado e in Kosovo”.