Dico, Cicchitto (Fi) dalla Cei giudizio legittimo

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Dico, Cicchitto (Fi) dalla Cei giudizio legittimo

29 Marzo 2007

“E’ assolutamente legittimo che la Cei
esprima il suo giudizio sui Dico, materia che rientra del tutto
nelle sue ragioni di riflessione e di comunicazione”. Così Fabrizio Cicchitto commentando il documento dei vescovi sulle unioni
civili.
“Personalmente – continua – non ho motivi di principio contro la
regolazione dei diritti individuali delle coppie di fatto, ad
esempio secondo lo schema presentato al Senato dal senatore
Biondi. Invece voterò contro il disegno di legge presentato dal
governo per quattro ragioni: perché‚ non doveva essere l’esecutivo
a proporre un suo disegno di legge in materia; perché, sia pure
con una serie di contraddizioni, cerca di delineare una sorta di
famiglia di serie b; perché‚ poi regola la materia in modo del
tutto sconclusionato e inaccettabile, come ha recentemente
dimostrato anche una insigne matrimonialista come l’avv. Bernardini De Pace; infine – conclude il vicecoordinatore di Forza Italia – per ragioni
politiche”.