Dl droga, Camera vota fiducia

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Dl droga, Camera vota fiducia

30 Aprile 2014

La Camera vota la fiducia al governo sul decreto droga e tossicodipendenze con 335 sì e 186 no. Da domattina verranno votati gli ordini del giorno e dalle 10.45 le dichiarazioni di voto saranno trasmess in tv. La votazione finale del testo dovrebbe avvenire entro mezzogiorno e mezzo. Il provvedimento prevede una semplificazione sui farmaci "off-label", rivedendo l’uso del carcere per consumatori e piccolo spaccio. Il provvedimento viene dopo la sentenza della Corte Costituzionale sulla legge Fini-Giovanardi. Ma la discussione è destinata a spostarsi in Senato, per esempio lavorando con più attenzione sul consumo di cannabis geneticamente modificata, più pericolosa del normale e che non va fatta rientrare tra le droghe leggere. "Rivedere la legge Fini-Giovanardi non può celare la legittimazione all’uso di una sostanza comunque categorizzata come uno stupefacente", ha detto il capogruppo di Ncd alla Camera, Nunzia De Girolamo. "Il testo passato alla Camera può certamente essere migliorato in Senato".