Home News Dove stanno i girotondi?

Dove stanno i girotondi?

2
3

Che stanno facendo i girotondi, trallalero trallallà, adesso che la Rai è occupata manu militari e un suo Consigliere d’amministrazione è sfiduciato in diretta televisiva dal Governo, senza che questo sia previsto da nessun regolamento.

Che stanno facendo i girotondi, trallalero trallallà, adesso che anche la Corte Costituzionale è a sovranità limitata e un suo membro è stato costretto a dare le dimissioni. Adesso che al Senato della Repubblica prolificano le ragnatele sugli scranni e la democrazia parlamentare è un optional.

Che stanno facendo  i cosidetti movimenti ora che tutto il potere finanziario ed editoriale è in mano ai banchieri della primarie di Prodi, che le tasse in busta paga sono aumentate senza motivo visto che poi d’incanto è comparso il tesoretto, che i ricchi continuano a ridersela, che i soldati dall’Iraq sono tornati ma quelli per il Libano sono partiti ed in Afganistan, dove anche il nostro Ministro degli Esteri si è finalmente accorto che c’è la guerra, siamo rimasti.

Dove sono quelli che si indignano, gli intellettuali di professione, i registi custodi delle radici democratiche, i predicatori del sabato sera, gli attoruncoli impegnati, i satiri intoccabili che hanno perso d’improvviso l’ispirazione, quelli che il diritto di satira è inviolabile.

Dove andranno adesso che hanno messo in vendita il loro loft a Parigi, perché Sarkò incombe?

(Milton)

 

 

  •  
  •  

2 COMMENTS

  1. Girotondi &compagnia cantante
    Spett.le L’Occidentale,
    da piccolo provinciale quale sono un’idea l’avrei ed è la seguente:visto che in un modo o nell’altro hanno tutti famiglia,magari allargata e quindi anche pù costosa,se ne stanno tutti buoni perchè Prodi e compagni di merende sono vendicativi con chi li osteggia,e pertanto si sono presi un momento di salutare riposo.Grazie e distinti saluti.

  2. Dove siano non lo so, so
    Dove siano non lo so, so dove non vorrebbero andare: a far compagnia ai Guzzanti: costoro fino all’anno scorso erano le bandiere degli epurati dalla tv pubblica ai tempi del Tiranno. Ora però mentre gli anti-Tiranno di mestiere (Biagi e Santoro) si sono rimessi al lavoro a pieno regime, i Guzzanti sono rimasti fuori e i resistenti e i libertari di un tempo non se li filano più. Non si sa mai, potrebbero dare fastidio a Romano, come ai tempi del D’Alemone…

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here