Home News Due bombe vicino alla moschea di Segrate

Due bombe vicino alla moschea di Segrate

0
48

Durante la notte sono state lanciate due molotov contro l’automobile di Hamid Zariate, il marocchino ventiquattrenne che da qualche giorno sostituisce Abu Shwaima, responsabile della moschea di Segrate.

Il giovane ha sentito un’esplosione e immediatamente dopo ha visto la propria auto in fiamme. Zariate è uno studente di medicina che vive in piemonte e che attualmente è vice-responsabile del Centro islamico diretto da Abu Shwaima.

Secondo lo stesso Zariate, almeno due giovani sarebbero sono arrivati in macchina e avrebbero lanciato una molotov o dei petardi contro la sua auto, una Peugeot 306 parcheggiata sotto casa e a pochi metri dalla moschea. Quando si affacciato avrebbero lanciato il secondo ordigno: la macchina si è incendiata e ha cominciato a esplodere in alcuni punti, danneggiando anche il muro della casa di Zariate e quello della moschea. Del caso si stanno occupando i carabinieri di Milano che però non escludono le cause accidentali.

Intanto Zariate ha dichiarato che “l’attacco era per il colpire il Centro, non me”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here