E’ lesbica, prof licenziata. Giannini: “Se discriminata saremo severi”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

E’ lesbica, prof licenziata. Giannini: “Se discriminata saremo severi”

20 Luglio 2014

 Il ministro Giannini vuole vederci chiaro sulla vicenda della professoressa che sarebbe stata licenziata perché lesbica. "Se discriminata saremo severi", dice Giannini, in attesa che si chiarisca quanto accaduto in una scuola religiosa paritaria di Trento dove appunto una insegnante accusa la dirigente scolastica di non averle rinnovato il contratto per le sue inclinazioni sessuali."In queste ore sto raccogliendo gli elementi utili a comprendere tutti gli aspetti della vicenda", ha detto Giannini. "Laddove ci trovassimo di fronte a un caso legato a una discriminazione di tipo sessuale agiremo con la dovuta severità".