Home News Emilia Romagna, ora l’Arcigay chiede a Bonaccini l’assessorato ai diritti

Agenda politica?

Emilia Romagna, ora l’Arcigay chiede a Bonaccini l’assessorato ai diritti

0
7

All’indomani della vittoria del centrosinistra di Stefano Bonaccini, in Emilia Romagna è la sinistra a dettare l’agenda politica. In particolare il mondo dell’associazionismo Lgbt prende la parola in modo netto avanzando le proprie richiesta al riconfermato governatore.

“Noi comitati Arcigay Emilia-Romagna esprimiamo una viva soddisfazione per la sconfitta della retorica dell’odio e del disprezzo della Lega, la quale aveva messo tra gli impegni elettorali l’abolizione della recente legge contro le discriminazioni da orientamento sessuale e identità di genere – scrive in una nota Marco Tonti, coordinatore di Arcigay Emilia-Romagna -. Insieme alle nostre congratulazioni al riconfermato presidente Bonaccini, esprimiamo soddisfazione per la nuova elezione e la riconferma di molte consigliere e consiglieri che hanno sostenuto le nostre battaglie. Invitiamo quindi nella composizione della prossima giunta a istituire un assessorato ai diritti, per continuare e rilanciare questa bellissima storia di civiltà politica”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here