Home News Farnesina. Giulio Terzi di Santagata nominato ambasciatore a Washington

Farnesina. Giulio Terzi di Santagata nominato ambasciatore a Washington

0
1

Giulio Terzi di Santagata, attuale rappresentante italiano alle Nazioni Unite, è il nuovo ambasciatore a Washington, al posto di Gianni Castellaneta. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri. A sostituire Terzi a New York andrà Cesare Ragaglini, attuale direttore generale per il Medioriente ed il Mediterraneo.

Nato a Bergamo 63 anni fa, laureato in Giurisprudenza a Milano, dove si è specializzato in diritto internazionale, Terzi - arrivato a New York solo il 20 agosto dello scorso anno - è entrato in carriera diplomatica nel 1973, ricoprendo incarichi a Parigi, Ottawa, Vancouver, Bruxelles, New York. Dal 2002 al 2004 è stato ambasciatore a Tel Aviv. Da notare come, in quel periodo, preparò le basi per la visita di Gianfranco Fini nel 2003; in quest'ottica la sua nomina potrebbe essere una sorta di riavvicinamento del Presidente del Consiglio al presidente della Camera.

Rientrato a Roma come vice segretario generale della Farnesina, dal gennaio del 2005 all'agosto del 2008 è stato Direttore generale per gli Affari politici multilaterali. Nato a Massa 56 anni fa, Ragaglini è entrato in carriera diplomatica nel 1978, ricoprendo incarichi a Teheran, Ottawa, Nuova Delhi. Dopo essere stato vice capo del servizio stampa dal 1995 al 1996, viene incaricato di riaprire la missione diplomatica italiana a Baghdad, dove resta fino al 1999.

Nel settembre di quell'anno gli viene conferito l'incarico di consigliere diplomatico aggiunto del presidente del Consiglio, che mantiene fino al 2002. Dal 2002 al 2004 è poi capo di gabinetto del ministro degli Esteri Franco Frattini, prima di essere nominato rappresentante del presidente del Consiglio per i vertici G8 e in tale incarico prepara i summit di Gleneagles e di San Pietroburgo. Nel 2005 viene nominato capo della delegazione italiana per l'indagine congiunta con le autorità statunitensi sulla morte di Nicola Calipari, ucciso a Baghdad. Il 6 novembre del 2006 viene nominato Direttore generale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente e nel febbraio del 2008 viene promosso al rango di ambasciatore.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here