Home News Finanziaria, conclusa la prima riunione al Tesoro

Finanziaria, conclusa la prima riunione al Tesoro

0
22

La finanziaria del 2008 sarà snella e a "impatto zero" sulle tasche degli italiani. Il governo parla infatti di “tregua fiscale”.  Questo quanto emerso dalla prima riunione al Tesoro per fare il punto sulla legge.

Intanto Montezemolo incalza che il fisco deve essere considerato la “vera emergenza” nazionale, mentre da Telese il presidente della Camera Fausto Bertinotti avvisa: “Una redistribuzione del reddito va fatta. Il fisco deve fare la sua parte ma non può girarsi dall'altro lato di fronte alle ingiustizie e al fatto che ci sono pensionati e lavoratori che faticano ad arrivare alla fine del mese”. Bertinotti ha aggiunto inoltre: “Penso che oggi il paese abbia bisogno di una operazione complessiva di redistribuzione della ricchezza. L'Italia è contratta da un eccesso di diseguaglianze”.

Al Tesoro il ministro Tommaso Padoa-Schioppa ha parlato dell'esigenza di varare una finanziaria meno ampia, con pochi emendamenti per arrivare ad una manovra più snella. Per quanto riguarda il Dpef non ci sono novità sulla questione dei saldi. Le spese indicate nel Documento di programmazione economica e finanziaria dovranno essere coperte da tagli equivalenti, non è detto che vengano quindi fatte tutte, dipenderà dalla capacità dei Ministeri di reperire le risorse.

Entro lunedì 10 settembre dovranno essere consegnate al ministero dell'Economia le proposte dei singoli Ministeri su risparmi e nuove spese. Queste saranno quindi a impatto “zero”. L'annunciata "tregua fiscale" sarà possibile grazie al lavoro sul controllo della spesa.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here