Finmeccanica. Guarguaglini: “I contratti con la Libia restano validi”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Finmeccanica. Guarguaglini: “I contratti con la Libia restano validi”

02 Settembre 2011

Abbiamo avuto contatti con il governo provvisorio a suo tempo ci hanno detto che, appena la situazione si ristabilizza, i contratti firmati sono validi. Chiaramente per ora la situazione non mi sembra stabilizzata, bisogna aspettare pazientemente". Lo assicura il presidente di Finmeccanica Pier Francesco Guarguaglini, a Cernobbio per il workshop Ambrosetti.

Il presidente di Finmeccanica è fiducioso sul fatto che i contratti con la Libia non verranno rinegoziati: "Penso di no, i nostri contratti erano chiari e puliti", risponde. Sul nuovo Boeing, per cui Alenia realizza la fusoliera, Guarguaglini ha risposto che "con Boeing abbiamo continui colloqui, non credo ci siano problemi". Il velivolo aveva avuto dei problemi allo stabilizzatore di coda, che sono stati superati.