Firenze, sindrome serial killer delle donne “crocifisse”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Firenze, sindrome serial killer delle donne “crocifisse”

05 Maggio 2014

Firenze, il corpo di una donna senza vita è stato ritrovato legato ad un cavalcavia, con i polsi attaccati ad una sbarra di ferro. La vittima sarebbe una donna tra i 20 e i 30 anni, forse una prostituta. Sul corpo della donna, dai primi accertamenti, i segni di una violenza sessuale. La donna sarebbe stata "crocifissa" a un palo, come riferiscono i testimoni. Il caso sembra ricollegarsi a xuello dell’altra prostituta italiana che nel marzo scorso fu trovata nuda e legata sempre sotto lo stesso cavalcavia; nel caso precedente la vittima si era salvata.