Home News Fonti ignote richiedono farmaci per Padre Bossi

Fonti ignote richiedono farmaci per Padre Bossi

0
5

Come rende noto la Misna, i missionari del Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime), nel sud delle Filippine, hanno ricevuto, da fonti non identificate, la richiesta di alcuni farmaci da far arrivare a padre Giancarlo Bossi.

 È quanto ha riferito oggi lo ha riferito padre Gian Battista Zanchi, superiore generale del Pime. “Una volta giunta la richiesta, un pacco contenente medicine è stato inviato a padre Bossi; contemporaneamente – ha spiegato padre Zanchi – abbiamo chiesto di avere notizie dirette sulle sue condizioni”.  Secondo alcune fonti locali la richiesta di farmaci sarebbe stata fatta a un confratello del Pime che sostituisce padre Bossi nella sua parrocchia di Payao.  

Intanto, sempre oggi, persone non identificate si sono nuovamente presentate dai confratelli del missionario rapito sostenendo di avere nuove foto e registrazioni. le segnalazioni si sono però rivelate false.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here