Francia: su misure potere d’acquisto Sarkozy non convince

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Francia: su misure potere d’acquisto Sarkozy non convince

04 Dicembre 2007

I francesi non sono molto convinti dell’efficacia delle misure annunciate dal
presidente Nicolas Sarkozy per migliorare il potere d’acquisto, pur non
dimostrandosi contrari alle medesime.

Secondo un sondaggio pubblicato oggi dal
quotidiano Liberation e condotto dall’istituto LH2 all’indomani dell’intevento
televisivo del capo di stato, i cittadini francesi giudicano il presidente molto
più credibile ed efficace sulla politica internazionale (25%) o sulla sicurezza
(12%) piuttosto che sul potere d’acquisto (7%). Le misure presentate dal capo di
stato su quest’ultimo capitolo non sono quindi sufficienti a dissipare le
inquietudini dell’opinione pubblica francese: per il 79% degli intervistati
l’azione di Sarkozy sul potere d’acquisto è da considerarsi una “sconfitta”. Le
misure, invece, che ammorbidiscono la legge sulle 35 ore, sono approvate da una
netta maggioranza della popolazione. Per quanto riguarda la popolarità
dell’inquilino dell’Eliseo, crollata dal 61 al 54% all’indomani dell’annuncio
del suo aumento di stipendio, adesso è in leggera risalita, al 56%.

(Apcom)