Gaza: uccisi tre militanti di Hamas

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Gaza: uccisi tre militanti di Hamas

08 Agosto 2007

L’esercito israeliano ha ucciso
oggi tre militanti armati di Hamas nella parte settentrionale della Striscia di
Gaza. Lo riferiscono fonti mediche e dell’esercito.

Un portavoce dell’esercito israeliano ha detto che i soldati,
che stavano pattugliando la parte israeliana del confine con Gaza, hanno
avvistato due uomini armati che avevano superato il confine. I soldati hanno
spinto i due uomini fino al territorio palestinese, hanno aperto il fuoco e li
hanno uccisi.

Abitanti della zona e personale medico hanno riferito che le
due vittime erano membri di Hamas.

In un secondo scontro, alcuni militari israeliani hanno
ucciso un membro delle forze armate di Hamas fermato in un posto di blocco
vicino al valico di frontiera nella parte settentrionale della striscia di
Gaza.

Il partito islamico di Hamas ha preso il controllo della
striscia di Gaza il 14 giugno, dopo alcune settimane di scontri con gli uomini
di Fatah, il partito del presidente Abu Mazen.

Da quel giorno, i valichi di frontiera con Israele sono
accessibili solo agli aiuti umanitari.

Spesso i soldati israeliani sparano ai palestinesi che si
avvicinano al confine con Israele, nel tentativo di prevenire l’entrata di armi
e esplosivi nel paese.