GB. Insegnanti contro telecamere che spiano studenti e professori

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

GB. Insegnanti contro telecamere che spiano studenti e professori

18 Marzo 2008

Le scuole britanniche stanno diventando
dei duplicati della casa del “Grande fratello” orwelliano con
telecamere piazzate ovunque che spiano il comportamento di
studenti e insegnanti.

Le telecamere, secondo quanto afferma il governo, dovrebbero
prevenire atti di bullismo contro professori e studenti più
deboli ma secondo i 160mila membri dell’Associazione insegnanti e
lettori sono un mezzo per spiare il lavoro che viene fatto in
classe.

Le telecamere dimostrano che il governo punta più su un sistema
scolastico “che punta solo sui risultati e non sui bisogni dei
singoli studenti”, sostiene la presidente dell’associazione,
Julia Neal.