Generale Pace: “Svolta radicale in Iraq”

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Generale Pace: “Svolta radicale in Iraq”

17 Luglio 2007

Secondo il Generale Peter Pace, capo di stato maggiore della difesa, si è registrata una “svolta radicale” per quanto riguarda la sicurezza del paese nei mesi recenti.

É molto probabile che questa considerazione influenzerà il report che il capo di stato maggiore presenterà a Bush il prossimo settembre. Le considerazioni di Pace sono arrivate dopo una riunione con gli altri comandanti Usa nella zona di Ramadi, secondo quanto riferito da Pace ai giornalisti presenti alla conferenza stampa, ci sarebbe ottimismo in merito ai recenti sviluppi della situazione irachena.

Quando i giornalisti gli hanno chiesto se riteneva possibile mantenere l’attuale strategia, Pace ha risposto: “Sarà così, perché vedo che si sta verificando una svolta radicale in molte zone” e poi ha aggiunto, “Non è più questione di cacciare via al-Qaida da Ramadi, ad esempio, piuttosto – ora che sono stati cacciati – di aiutare la polizia locale e l’esercito a camminare sui propri piedi e disporre dei propri mezzi”.