Georgia denuncia lancio di un missile russo

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Georgia denuncia lancio di un missile russo

07 Agosto 2007

Il governo della Georgia ha denunciato che un caccia russo
ha sganciato stamani un missile aria-terra sul territorio georgiano, mancando
per poco il villaggio di Tsitelubani, 65 chilometri a nordovest da Tbilisi. Intanto
il comando russo ha smentito il coinvolgimento.

“Due bombardieri russi hanno violato lo spazio aereo
georgiano. Abbiamo ritrovato un missile, è possibile che se ne localizzino
altri. La zona è isolata, proseguono le indagini”, ha spiegato Shota Utiashvili,
portavoce del ministro dell’interno di Tbilisi.

Per il ministro degli Esteri della Georgia, Vano
Marabishvili, questo è un grave “atto di aggressione”. Ed ha spiegato che “i
nostri radar mostrano che i caccia sono partiti dalla Russia e poi sono tornati
nella direzione dalla quale erano arrivati”.