Gheddafi vuole incontrare gli ebrei libici a Roma (di sabato)

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Gheddafi vuole incontrare gli ebrei libici a Roma (di sabato)

10 Giugno 2009

Pubblichiamo un articolo apparso sul quotidiano israeliano "Yediot Aharonot" l’8 giugno 2009 riguardante la volontà del leader libico Muammar Qaddafii di tenere un incontro di riconciliazione con la leadership della comunità di ebrei d’origine libica che vive in Italia.

Il leader libico Muammar Qaddafi (Muammar Gheddafi, Ndr) vuole tenere un incontro di riconciliazione con la leadership della comunità di ebrei d’origine libica che vive in Italia.

Dopodomani Qaddafi è atteso a Roma per una visita storica di quattro giorni. Yediot Aharonot è venuto a sapere che nell’ambito della visita, il leader libico vuole incontrare la rappresentanza degli ebrei d’origine libica in Italia. La data proposta per l’incontro da parte dei libici: sabato prossimo. Per organizzare l’incontro, i libici chiedono l’aiuto del Ministero degli Esteri italiano e del suo capo, il Ministro degli Esteri Franco Frattini.

Shalom Tesciuba, vice presidente della comunità ebraica di Roma e leader della comunità dei libici a Roma, ha fatto sapere che "gli ebrei libici e gli ebrei di Roma non abbasseranno la testa e non dissacreranno il sabato. Se non sarà concordata un’altra data, l’incontro non avverrà".

Pertanto, stamattina dovrebbe tenersi una riunione della rappresentanza dei libici con l’Ambasciatore di Libia in Italia, che è responsabile della visita. L’incontro servirà agli ebrei libici per capire se Qaddafi sia interessato all’incontro per scopi propagandistici oppure se egli intende procedere per trovare una soluzione alla questione del risarcimento chiesto dagli ebrei libici per i loro beni espropriati all’atto della loro espulsione dalla Libia alla fine della Guerra dei Sei Giorni.

Il Governo italiano ha fatto sapere ai libici che intende difendere i diritti dei propri cittadini ebrei d’origine libica.

Nel prossimo mese Qaddafi sarà nuovamente in Italia, questa volta per il G8, che si riunirà all’Aquila, recentemente colpita da un grave terremoto. Qaddafi si è già rivolto agli organizzatori, chiedendo la loro assistenza nell’organizzare un incontro tra lui ed il Presidente americano Barack Obama. Si valuta che il suo incontro con gli ebrei possa essergli utile in un tale incontro.

Menachem Gantz