Giappone: lasciano figlio nel bosco per punizione, scompare bimbo 7 anni

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Giappone: lasciano figlio nel bosco per punizione, scompare bimbo 7 anni

30 Maggio 2016

In Giappone finisce male per due genitori che avevano punito il figlio. I due lo hanno abbandonato per punizione in un bosco e l’hanno perso. Dopo aver negato in un primo momento la verità, hanno dovuto ammetterla, una volta lanciato l’allarme per la scomparsa del bambino di 7 anni.

Le ricerche sono in corso da due giorni nell’area montagnosa dell’Hokkaido, l’isola più settentrionale delle quattro più importanti dell’Arcipelago giapponese. Il piccolo porta pantaloncini blu, un pullover nero e scarpe da ginnastica rosse, secondo quanto ha riferito la polizia. L’area è abitata da fauna selvatica, orsi compresi.

La famiglia stava tornando a casa da un parco e i genitori hanno rimproverato il figlio perché lanciava pietre contro le auto. Da qui la punizione: “lo hanno lasciato sulle montagne”, come ha detto il portavoce della polizia. Che aggiunge: “Sono tornati immediatamente indietro, ma lui non era più dove l’avevano lasciato”.

In un primo momento il padre, Takakyuki, ha detto solo di averlo perso di vista, ma poi ha ammesso di aver lasciato il piccolo lì per punizione.