Home News Google Trends, un riscontro immediato alle domande degli imprenditori

Aziende e Web

Google Trends, un riscontro immediato alle domande degli imprenditori

0
2

Roma, Palazzo Grazioli. Lo scorso 9 settembre si è tenuto un’incontro dal titolo Web Economy: Internet per lo sviluppo dell’economia del Paese, presieduto dal ministro del lavoro Maurizio Sacconi. Tra i relatori, il più atteso era l’economista Hal Varian, che ha presentato e discusso le potenzialità offerte da Google alla crescita delle imprese. Varian è Chief Economist del gigante di Mountain View.

La “new economy”, o “economia della conoscenza” di cui sentiamo parlare ogni giorno , deve il suo successo e la sua prosperità all’utilizzo delle nuove tecnologie, al costante miglioramento della qualità dei prodotti e dei servizi offerti e, soprattutto, alle nuove idee e all’innovazione in tutti i settori. Il cambiamento è sotto gli occhi di tutti ed è testimoniato dai rivoluzionari progressi tecnologici, dalla rapidità delle telecomunicazioni, dalla crescente presenza e uso del computer nella vita di ogni persona e, soprattutto, da Internet.

Non solo la new economy si nutre di tecnologia e Internet ma l’intero mondo del lavoro si va sempre più ristrutturando intorno alle ICTs. Se la vecchia economia industriale e manifatturiera era orientata ai mercati locali, statali e nazionali, la “nuova” ha un focus globale. Migliaia di consumatori utilizzano sempre più la rete per ottenere informazioni sui prezzi e le caratteristiche dei prodotti, ed è su Internet che cercano e scelgono cosa o da chi comprare.

Le regole del marketing sono state irreversibilmente stravolte. Nella valutazione degli acquisti, il consumatore, inserisce una parola chiave su un motore di ricerca, Google in primis, consulta le fonti (siti web, blog, forum), raccoglie e confronta le informazioni necessarie a programmare le spese. Queste ricerche in rete, compiute attraverso il più celebre dei motori di ricerca, lasciano tracce che possono costituire un prezioso materiale per chi vuole conoscere i gusti e le tendenze dei consumatori in tempo reale.

Le statistiche ufficiali, indispensabili per le previsioni economiche e i business plans aziendali, possono essere affiancate da strumenti più flessibili e immediati volti a sondare le preferenze e le attitudini dei consumatori nell’immediato. Il saggio presentato da Varian nell’incontro citato ha un titolo eloquente, Predicting the present with Google Trends.

Leggi "Le imprese italiane e il web. Capire il presente per sfidare la crisi", il paper della Fondazione Magna Carta

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here